Linee guida

Lunedì 16 dicembre, presso la sede dell’Unione dei comuni a Vergato, i soci dell’associazione appena nata hanno incontrato i sostenitori, gli appassionati ed i politici per presentare le linee guida sulle quali si intende operare  al fine di raggiungere gli obiettivi della conservazione, della produzione e commercializzazione  della nostra eccellenza pomologica.

Il presidente Dario Mingarelli ha comunicato l’esito dell’incontro con la Direzione di Emil Banca che ha dato piena disponibilità come partner privilegiata del progetto.

Il segretario Marco Bondioli ha illustrato le linee operative e il programma del Progetto Mela Rosa Romana dell’Appennino Tosco Emiliano.

Articolo completo da Vergatonews24

2 commenti

  1. Bene…..proseguiamo con tenacia,competenza e severita’….ARRIVEREMO ALLA MAPPATURA di tutte le piante secolari di rosa romana presenti sul territorio che va dall Idice al Samoggia…i 20 Comuni della vecchia Comunita’ Montana :zona privilegiata e particolarmente vocata per tale coltivazione del resto presente gia’ da tempo immemorabile, probabilmente con l arrivo dei coloni romani dopo il 191 a.C.

Rispondi a manuela baratta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *