Chi siamo

Chi siamo

Chi siamo

Alcuni anni fa, un gruppo di coltivatori ed operatori economici dell’Appennino Emiliano, coinvolti da Antonio Carboni, commerciante e frutticoltore di Riola, seguendo il sogno di Pietro Vicinelli, decide di creare un consorzio operativo per recuperare e reintrodurre antiche varietà di frutti come la MELA ROSA ROMANA

Nel solco tracciato dal compianto Pietro Vicinelli e per non lasciare cadere una sua interessantissima intuizione, il progetto di creare il ‘consorzio della rosa romana dell’Appennino’ ha ripreso il suo cammino. La finalità è quella di riportare nella cintura collinare la coltura di questa deliziosa mela, un tempo molto diffusa in Appennino e che per gran parte del territorio è andata persa, sradicata dallo tsunami migratorio verso le città avvenuto per l’industrializzazione del dopoguerra.

Notizia Fabbriani del 25 settembre 2017

No comments.